Aggiornamento indicazioni visita otorinolaringoiatrica prioritaria

Attenzione: apre in una nuova finestra. | Stampa |

AZIENDA USL DELLA ROMAGNA
GRUPPO AZIENDALE INTEGRAZIONE OSPEDALE-TERRITORIO

INDICAZIONI PER L'ACCESSO ALLA VISITA ORL PRIORITARIA

Epistassi ricorrentie recenti

Più di un episodio nell'ultimo mese. Spesso sono dovute a varici del setto che possono essere causticate con acidi o con diatermoelettrocoagulazione. A volte il problema è legato ad alterazione della coagulazione o ad ipertensione. 

Rinosinusopatie(sub)acutenon rispondenti a congrua tp antibiotica
La terapia antibiotica deve essere stata effettuata secondo LLGG ORL e per almeno 14 gg conAmoxicillina + Ac. clavulanico e/o chinolonici. Se dopo l'inizio della tp i sintomi peggiorano inviare in visita prioritaria prima del termine di 14 gg.

Anosmia/cacosmia non correlabili a flogosi acuta delle vie aeree superiori e/o a poliposi nota

Recidiva di vertigine posizionale
Le vertigini compaiono ai cambiamenti di posizione specie durante la rotazione del capo nel decubito supino e si associano a nistagmo, in assenza di ipoacusia percepita.

Otiti persistenti già in trattamento antibiotico congruo da almeno 7 gg
Si ricorda la necessità di differenziare l’otite esterna da quella media.
L’otite esterna è tipicamente estiva ed è dovuta a flogosi del condotto uditivo esterno: il condotto è stenotico e spesso non è possibile introdurre lo speculum anche per il forte dolore. Il trattamento è medico, con l’applicazione di gocce cortisoniche-antibiotiche associato ad antidolorifici e di antibiotici (in particolare chinolonici). 
L’otite media è tipica della stagione fredda, interessa soprattutto bambini e non ci sono stenosi del condotto. Può associarsi anche otorrea (sospetta perforazione).La tp è basata sull'uso di Amoxicillina + Ac. Clavulanico e/o cefalosporine di nuova generazione.

Acufeni insorti da 3-5 giornicon otoscopia nella norma In assenza di ipoacusia percepita

Faringotonsilliti acute non rispondenti a congrua tp antibiotica (almeno 7 gg)

Disfonia insorta da almeno 15 gg senza causa apparente e non responsiva alla tp

Disfagia alta da almeno 7 gg
Si intende inpaccio o dolore nella prima fase della deglutizione

Tumefazione del collo in assenza di segni di flogosi delle vie aeree superiori
Preferibilmente con documentazione ecografica recente

Lesioni sospette del cavo orale e faringeo
Lesioni ulcerative, vegetanti, sanguinanti, leucoplachia